La Luna ● Significato e interpretazione nei Tarocchi

La Luna nei tarocchi di Jean Dodal

La Luna nei tarocchi di Jean Dodal

Nei tarocchi marsigliesi la Luna rappresenta il diciottesimo Arcano Maggiore. Nella carta è raffigurata come una sorta di sole con un viso di profilo, che non guarda lo spettatore direttamente negli occhi, ma se ne discosta, lasciando parte di sé nell’ombra.

In effetti la ritrosia è una delle sue caratteristiche di fondo. La Luna è concepita come il simbolo del mistero, della sfera più intima dell’anima e, infine, dell’inconscio stesso. La carta raffigura inoltre due cani, che simboleggiano le passioni, e un granchio, che per il suo naturale movimento a ritroso risulta essere simbolo della Memoria.

La Memoria stessa è una delle principali facoltà attribuite alla Luna che, seguendo le proprie fasi, procede all’indietro per fa riaffiorare la luce. Il concetto stesso del tornare indietro allude alla capacità umana di scavare nel proprio inconscio, fino a tornare ai più lontani ricordi d’infanzia.

Altra fondamentale caratteristica attribuita alla Luna è la capacità di rinascita, simboleggiata nella carta dalla distesa d’acqua sottostante. Essendo strettamente collegata al lato più istintivo e inconscio dell’uomo, alle sue intuizioni, alla sua fantasia e alla sfera del sogno, la carta della Luna, con il suo alone di mistero, è considerata una delle carte da cui sarebbe meglio stare alla larga.

Se da una parte può indicare alti livelli di intuizione, dall’altra può essere, infatti, il campanello d’allarme di una futura ed eventuale separazione, il presagio di rimpianti, di solitudine e di incresciosi incontri con gente che si considerava finita nel dimenticatoio. Può significare inquietudine ma anche illusioni.

Sia che la carta si trovi all’inizio, al centro o alla fine del mazzo, indurrà sempre ad un presentimento fortemente negativo: può presagire imprevisti, difficoltà e ostacoli nel percorso di vita che si sta seguendo, ma anche inganni, tradimenti e segreti da parte di chi ci circonda, o ancora può annunciare bruschi cali d’energia a livello fisico.

Quando si riferisce ad una persona può indicarne il lato sognatore, l’ingenuità, il suo essere lunatica, oppure può evidenziarne la mancanza di chiarezza e trasparenza.

A differenza della maggior parte delle altre carte, nel momento in cui la si ritrova capovolta, i suoi lati negativi si attenuano.

Se vuoi approfondire l’argomento: La Luna negli Arcani Maggiori dei Tarocchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *