Confessare un tradimento: cosa fare per salvare il rapporto

Confessare un tradimento

Confessare un tradimento: cosa fare per salvare il rapporto

L’ho tradito, cosa faccio? Se sei stata tu a tradire il tuo compagno, il tuo fidanzato o tuo marito, allora ti starai chiedendo cosa devi fare: se confessare un tradimento, fingere che non sia mai accaduto nulla oppure lasciarlo perché la vostra storia è finita… ebbene fermati! Non devi fare nulla di ciò perché il tuo obiettivo è salvare il vostro rapporto di coppia. Fai un bel respiro e leggi il mio articolo, che ti schiarirà le idee.

Tradimento e senso di colpa

Quante volte lo hai tradito… una? Due? Di più? Se ti senti in colpa è normale, non c’entra nulla quante volte tu l’abbia fatto, se è stato un momento di debolezza e passione, una cotta che passerà o una storia che porti avanti da mesi tra mille dubbi.

In un solo caso potresti non sentirti in colpa: se si tratta, facciamo il caso, di una torbida storia di sesso consumato famelicamente nello sgabuzzino sudicio del tuo ufficio. Se tutto si riduce a solo sesso, fantastico sesso e niente di più, probabilmente ti sentirai un po’ stronza e questo potrebbe persino piacerti, ma non avvertirai alcun senso di colpa.

Tradire per sesso in ufficio

Tradirlo con un collega in ufficio per puro pacere di fare sesso. Zero sensi di colpa, meglio non confessare.

Con l’eccezione dell’ultima ipotesi su una relazione clandestina il cui motore è il sesso sfrenato, tradire il tuo uomo ti farà sentire in colpa. Se anche lui ti ha tradito in passato o se ti tradisce ancora, se ti ha trascurata, se non ti ha amata come avresti meritato… se, se, se… beh, in tutti i casi starai male e incolperai te stessa di ciò che è accaduto, sempre e comunque.

Ma il nocciolo della questione è un’altra: avete un motivo per stare ancora insieme? Questo è il punto: se vi amate, se avete una bella famiglia, se siete ancora una coppia con qualcosa da condividere allora vale la pena provarci, lo dovete a voi stessi e alla vostra storia. Meritate una seconda occasione.

Tradimento e sensi di colpa

Dopo un tradimento hai i sensi di colpa. Devi superare questo stato di fragilità emotiva e fare i conti con la realtà.

Non permettere al senso di colpa di prendere il sopravvento sugli eventi della tua vita, tu non sei l’origine di tutti i mali della vostra unione. Concentrati sul presente e pensa al futuro: cosa desideri veramente?

Confessare il tradimento

Confessare o non confessare: questo è il dilemma! Se sei arrabbiata con lui e vuoi farlo soffrire puoi spiattellare ai quattro venti di avergli messo le corna, con tutte le conseguenze del caso.

Confessare un tradimento per vendetta

Forse lui merita questo e altro, ma ci sono anche le famiglie, il lavoro, gli amici… diciamo la verità: non è saggio. Vale la pena distruggere tutto per il sottile piacere della vendetta? Forse no.

Ascolta una che la sa lunga: anche tu hai impiegato una vita a fare in modo che gli altri avessero un’idea di chi sei, moglie fedele, mamma presente, grande lavoratrice e chissà cos’altro. L’hai fatto senza rendertene conto, senza volerlo, eppure l’hai fatto e non è sorprendente perché lo facciamo tutti.

Tradire per vendetta

Lo hai tradito perché lo meritava e adesso vuoi confessarglielo per vendetta. Pensa bene alle conseguenze.

Se metti i tuoi fatti in piazza in questa maniera, se ti metti a parlare di sesso e corna, rovinerai tutto quanto. Lui, che magari ti ha anche tradita e umiliata più volte in passato, farà la parte di chi è stato umiliato e tradito, i ruoli si invertiranno e sarà lui la vittima e tu il carnefice. E sì, passerai né più né meno che per una zoccola. Non te lo puoi permettere e non lo meriti.

Con questo spero che tu abbia definitivamente messo da parte i propositi peggiori, quindi posso passare ad elencarti le possibilità concrete che hai di confessare il tradimento. Come prima cosa va chiarito che non sei costretta a farlo. Davvero, non devi per forza.

Lo hai tradito con il suo migliore amico

Certo che il tuo uomo è sfortunato: ha una compagna zoccola e una carogna che si finge amico. Perdona la franchezza ma non posso fare a meno di dire le cose come stanno: ti rendi conto di quello che hai combinato? Okay che capita più spesso di quanto si pensi (anche con il fratello di lui o la sorella di lei, purtroppo), ma resta il fatto che tu hai sbagliato e ti sei messa in un brutto guaio. Non voglio giudicarti ma farti un quadro obiettivo della situazione.

Se qualcuno lo viene a sapere c’è il rischio che possa parlare, che inizino le malelingue e che il tuo compagno si senta accerchiato; potrebbe persino bisticciare con qualcuno, oppure venire preso per i fondelli da tutti. Devi fare in modo che ciò non accada. Se vuoi salvare la tua relazione devi allontanare il tuo amante da te e dal tuo compagno, ma lo devi fare in modo che non si vendichi e che tutto finisca lì.

Tradimento con il migliore amico

Il tradimento con il migliore amico è un tradimento doppio. Riconquistare la sua fiducia e salvare vostra storia sarà dura.

Prova a parlare con il tuo amante, digli che non lo ami e che per il bene di tutti dovete mettere la parola fine alla vostra storia clandestina. Cessa con lui ogni rapporto, smettetela di frequentarvi “a coppie” o con le rispettive famiglie… devi in poche parole erigere un muro invalicabile per proteggere il tuo matrimonio o il fidanzamento.

Ovviamente, se le voci hanno iniziato a circolare o peggio ancora se il tuo amante è andato fuori di testa, il tuo uomo scoprirà tutto, se non l’ha già scoperto: non ti resta quindi che confessare il tradimento con il suo migliore amico, che tale non è. Assumiti le tue responsabilità ed evita che possa bisticciare con lui, ma lasciagli la libertà di manovra di cui ha diritto per affermare la sua dignità: il boccone per lui è duro da digerire.

In casi estremi, per salvare la vostra storia potreste scegliere di troncare con alcune vecchie amicizie.

Lo hai tradito con il tuo ex

Hai! hai! Hai! L’ex che ritorna è un classico intramontabile per i cornuti e le cornute di mezzo mondo, apprendo che ci sei cascata pure tu. Capita, del resto se stavi insieme a lui qualcosa ci avrai pure trovato e forse ti piace ancora, altrimenti non sarebbe scattato il ritorno di fiamma.

Ti faccio una domanda: ti piace così tanto? Come chi?… il tuo ex! Se ti piace così tanto, se lui per te è importante e tu lo sei per lui, allora non aspettare altro tempo: molla il tuo attuale compagno e mettiti insieme all’ex. Prendila con fatalismo: era destino.

Confessare un tradimento con l'ex

Confessare un tradimento con l’ex. Prima di farlo accertati che sia un ritorno di fiamma passeggero.

Prima di fare un passo azzardato, però, devi essere certa che il tuo ex sia sincero e non semplicemente in cerca di un’avventura. Le persone non cambiano e, se vi siete lasciati, un motivo c’era. Indaga su questa storia con i Tarocchi dell’amore, fatti leggere dalla cartomante passato, presente e futuro, con le possibili evoluzioni. Se il tuo ex non ti ama e non è disposto a fare follie per te allora lascia perdere.

Se invece tieni al tuo compagno ed è stata una “rimpatriata tra vecchi amici”, allora dimentica tutto e torna tra le braccia del tuo attuale uomo. Se decidi di confessare fai attenzione alla gelosia e alle conseguenze.

Lo hai tradito con una donna

Se hai tradito tuo marito o il tuo fidanzato con una donna, non sei costretta a dirglielo. Può darsi che tu abbia avuto una debolezza in un momento difficile, che ti sia trovata a piangere su una spalla amica e, nel momento in cui eri più fragile, è venuto fuori qualcosa di inaspettato.

Tradimento con un'amica

Confessare il tradimento con un’altra donna? Chiediti chi sei e cosa vuoi. Apri il tuo cuore, se ti ama capirà.

Se i tuoi sentimenti per la tua amica non sono d’amore e se non senti che la tua sessualità sia cambiata, se l’unico tuo desiderio è stare con lui, allora confessare il tradimento con una donna potrebbe complicare tutto. Se pensi che il tuo uomo capirà puoi decidere di condividere con lui la verità, ma se lui è mentalmente chiuso sappi che rischi di combinare un guaio enorme confessando di avere avuto una relazione amorosa con una donna.

Se hai scoperto qualcosa che non sapevi sulla tua sessualità, cioè che puoi innamorarti e/o essere fisicamente attratta anche da una persona del tuo stesso sesso, il tuo compagno ha il diritto di sapere. Non sappiamo come la prenderà e cosa sarà della vostra storia, ma è un passo che devi compiere. Sii coraggiosa e onesta, non hai nulla da rimproverarti e, se lui è un uomo giusto, soffrirà ma ti resterà accanto, come uomo o come amico.

Ricostruire la fiducia dopo un tradimento

Ci sono casi in cui confessare al tuo uomo di averlo tradito vi aiuterà a ricominciare, a provare ad andare avanti e a superare il momento difficile. Accade quando alla base c’è amore e ci si rende conto che quello che c’è in ballo, la vostra storia, è più importante di tutto il resto.

Per ripartire con il piede giusto occorre quindi buttare via tutto lo sporco ed essere sinceri, lavorare con tenacia per ricostruire quel tessuto fatto di rispetto e fiducia che avete perso. Servirà tempo e pazienza. Sarà dura all’inizio perché alle confessioni seguiranno lacrime, silenzi, incomprensioni. Il perdono sarà faticoso per te come per lui.

Farsi perdonare dopo un tradimento

Negli anni ho ascoltato molte storie di amiche che hanno deciso di confessare un tradimento al proprio uomo ed hanno invocato il suo perdono. Per un uomo è difficile accettare la cosa. Alcuni uomini sarebbero disposti anche a passare sopra all’accaduto, per amore della propria donna e perché non vogliono perderla, ma la vergogna è troppo forte in quanto “altri sanno”.

Se hai confessato il tradimento al tuo compagno è assolutamente normale che lui non riesca a perdonarti. Ha perso la fiducia in te, lo hai umiliato, lo hai messo alla berlina e tutti adesso sanno che lui “ha le corna”. Nella nostra cultura è inaccettabile e spesso se ne fa un dramma. Sforzati allora di comprendere il suo disagio e fai in modo che questo disagio man mano sparisca.

Farsi perdonare un tradimento

Farsi perdonare dopo un tradimento. Smettila di prenderlo in giro e comportati bene.

Per questo dovrai riconquistare la sua fiducia, non prenderlo in giro raccontandogli frottole, smetterla di flirtare con il primo imbecille che ti trovi davanti, tenere a debita distanza i colleghi di lavoro, frequentare con meno assiduità le tue amiche che lui reputa “più stronze”, farlo sentire importante quando sei con lui.

L’inizio sarà in salita, ti sentirai ferita e frustrata, sii paziente e tieni duro, le cose miglioreranno.

Lui non riesce a perdonare dopo un tradimento

Come ti ho detto, all’inizio è dura ed è giusta che tu soffra, perché la colpa è anche tua, ma tutto ha un limite. A un certo punto il tuo uomo deve capire che il passato è passato, mentre il presente siete voi due, che siete qui in questo momento, ancora insieme. Lui deve decidere di mettere da parte il passato, di superarlo e di vivere con te senza se e senza ma.

Il tuo purgatorio deve avere una fine: hai sbagliato, è vero, ma hai anche dimostrato di volere ricominciare insieme e ti sei impegnata per salvare la vostra storia. Ora tocca a lui decidere: vuole stare con te, sì o no? Non hai più nulla da farti perdonare, hai scontato i tuoi peccati e meriti una vita serena e una relazione felice. Se lui non è in grado di darti tutto questo perché non riesce a perdonarti, l’unica cosa da fare è lasciarvi. Soffrirai il mal d’amore come se fossi innamorata e non corrisposta, ti sentirai stordita o addirittura tradita, infine libera. Devi ricominciare da sola, non hai scelta.

Tradire fa bene al rapporto di coppia

Non è raro che, dopo il tradimento e la confessione dello stesso, le coppie siano ancora più unite. Il motivo è che, quando ti rendi conto di cosa hai rischiato di perdere, vedi ciò che prima non riuscivi a vedere: lui o lei, la persona più importante della tua vita, la ragione della tua vita.

Al di là di questa visione romantica del ritrovarsi e riscoprirsi dopo il tradimento, c’è anche un’altra realtà che emerge da numerose interviste a coppie europee ed americane: fare sesso con altre persone, intendo dire al di fuori del matrimonio o del rapporto monogamico ufficiale, sembra che rinsaldi l’unione e migliori il rapporto di coppia. Qualche volta accade pure questo.

 

Qual è invece la tua storia? ♥ Scrivi un commento e condividila con noi, ovviamente in anonimato.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *